Pulizia straordinaria per il Molgora


La giunta ha approvato il progetto definitivo ed esecutivo relativo alla pulizia delle sponde e dell’alveo del Molgora in due specifici tratti in cui il torrente attraversa il territorio gorgonzolese a opera del Parco Agricolo Nord Est (PANE)  tramite l'Ente Regionale per i Servizi all’Agricoltura e alle Foreste (ERSAF).

Scopo limitare il rischio idraulico, tutelando l'ecosistema e la funzione paesaggistico-ricreativa dell'area, tramite la pulizia del versante idrografico sinistro confinante con il comune di Bussero per una lunghezza di circa 540 metri ed entrambe le sponde, fino ad arrivare al ponte di via Buozzi, per un tratto di circa 900 metri.

Essedo la pulizia del sifone, tramite il quale il Molgora passa sotto il naviglio Martesana, a cura del Consorzio Villoresi ogni tre mesi circa, l’intervento che ERSAF farà entro il 31 dicembre 2018, si pone come obiettivi:

  • contenere lo sviluppo della vegetazione arborea lungo le scarpate dell’alveo;
  • garantire il regolare deflusso delle acque tramite l’eliminazione delle piante precarie che pregiudicano la stabilità delle sponde e la vegetazione nel letto del torrente, incluse le piante schiantate.

«Questo – ha spiegato Serena Righini, assessore alle politiche ambientali e ai parchi territoriali – è il primo passo importante di un percorso di collaborazione con il PLIS PANE iniziato in sede di variante del PGT, e con cui abbiamo in cantiere altri progetti per la riqualificazione ambientale del nostro territorio».