XI Bando orti urbani


È indetto l’XI bando per l’assegnazione degli orti sociali promosso dall’Amministrazione Comunale di Gorgonzola per dare la possibilità di coltivare un proprio orto ai residenti gorgonzolesi che, pur avendo tempo e volontà, non hanno a disposizione il terreno per farlo.

Il Comune di Gorgonzola ha intrapreso il progetto degli orti urbani nel 2004 sull’area di proprietà di BNP Paribas Italia per dare una risposta concreta al bisogno espresso dai cittadini e per recuperare, rendendole produttive, aree inutilizzate altrimenti destinate all’abbandono.

È infatti coinvolta l’area di terreni agricoli e non edificabili, per la vicinanza con il torrente Molgora, di via Mattei nella zona ovest della città, suddivisa in 70 appezzamenti di circa 70 mq ciascuno, destinati ad attività di coltivazione senza scopo di lucro.

Ogni orto, raggiungibile autonomamente da un vialetto pedonale, è dotato di un piccolo deposito per attrezzi e fornito di acqua irrigua. L’area, delimitata da una siepe, ha un accesso carrabile ed è dotata di servizi igienici e di un gazebo che funge da spazio comune da utilizzare come centro di aggregazione e socializzazione da parte degli assegnatari degli orti.

Avvicinandosi il periodo invernale in cui alcuni appezzamenti potrebbero essere soggetti a rinuncia volontaria ed essendo quasi esaurita la graduatoria degli assegnatari vigente, l’Ufficio Ecologia ha indetto un nuovo bando per poter riassegnare gli orti “liberi” in breve tempo, allo scopo di evitare la crescita di vegetazione spontanea infestante che tende a propagarsi negli orti confinanti.
 

Si invita chi è interessato a presentare domanda presso  allo Sportello polifunzionale “Città in Comune” dalle ore 8.30 del 22 ottobre alle ore 12.00 del 24 novembre 2018 secondo i seguenti requisiti di partecipazione:
  • essere maggiorenni;
  • essere cittadini residenti nel Comune di Gorgonzola;
  • non possedere e non avere in godimento a qualsiasi titolo, nel territorio di Gorgonzola, spazi o aree a verde che possono essere destinati allo scopo di coltivazione ortiva;
  • essere in condizioni di salute tali da consentire la coltivazione dell’orto.

Entro il 15 dicembre 2018 verrà redatta la nuova graduatoria in seguito alla quale si potrà procedere all’assegnazione degli orti che risulteranno liberi con il seguente criterio:

  • il 70% sarà assegnato alle persone con età minima 65 anni e/o ai titolari di pensione da lavoro;
  • il restante 30% sarà assegnato agli altri richiedenti nella fascia di età compresa tra i 18 e i 35 anni;
  • nel caso in cui non si raggiunga un numero di assegnatari sufficiente a coprire il numero totale degli orti liberi, gli stessi potranno essere assegnati ai richiedenti ricadenti nella fascia di età da 36 a 64 anni.

L’Ufficio Ecologia è a disposizioni per informazioni e/o chiarimenti:
lunedì e venerdì dalle ore 8.30 alle ore 10.30;
mercoledì dalle ore 16.30 alle ore 18.30.

In allegato il testo integrale del bando e il modulo per presentare la domanda.

ALLEGATI