Vaccinazione antinfluenzale 2018


È partita nella ASST Melegnano e della Martesana la campagna vaccinale antinfluenzale 2018.
Il periodo indicato per la vaccinazione antinfluenzale è, per la nostra situazione climatica e per l’andamento temporale mostrato dalle epidemie influenzali in Italia, quello autunnale, a partire da novembre fino a dicembre. La vaccinazione è il mezzo più efficace e sicuro per prevenire l’influenza e ridurne le complicanze.


Poiché i virus dell’influenza cambiano spesso, la vaccinazione va ripetuta ogni anno. Il vaccino viene somministrato con un’iniezione intramuscolo, nella parte superiore del braccio (muscolo deltoide) negli adulti e nel muscolo antero-laterale della coscia nei bambini.

La vaccinazione antinfluenzale è offerta in modo gratuito alle persone che rientrano nelle categorie a rischio di complicanze:
 

  • persone di età ≥ 65 anni (nati nel 1953 e precedenti);
  • persone di età inferiore ai 65 anni con patologie croniche (per es.: diabete, tumori, patologie dell’apparato respiratorio, cardiocircolatorio, renale, del sangue e altre malattie croniche debilitanti) presentando documentazione sanitaria attestante la patologia o tessera di esenzione;
  • donne che si trovino nel secondo o terzo trimestre di gravidanza.

Presso il Presidio Socio Sanitario Territoriale di via Bellini, 5 a Gorgonzola (PreSST):

 

  • mercoledì 14 novembre dalle 13.30 alle 15.30
  • mercoledì 21 novembre dalle 13.30 alle 15.30
  • mercoledì 28 novembre dalle 13.30 alle 15.30
  • mercoledì 5 dicembre dalle 13.30 alle 15.30

È necessario presentarsi con la Tessera Sanitaria - Carta Regionale dei Servizi (C.R.S.)


Il vaccino antinfluenzale è comunque indicato per tutti i soggetti che desiderino evitare la malattia influenzale e che non abbiano specifiche controindicazioni, sentito il parere del proprio medico.

Oltre alla vaccinazione, che costituisce un fondamentale strumento di prevenzione dell’influenza e delle sue complicanze, la trasmissione dei virus influenzali può essere contenuta adottando delle semplici misure comportamentali:

  • lavaggio frequente delle mani
  • buona igiene respiratoria (coprire bocca e naso quando si starnutisce o tossisce, usare fazzoletti monouso e lavarsi le mani)
  • isolamento volontario a casa in caso di malattie respiratorie febbrili specie in fase iniziale