Nuove tariffe per il trasporto scolastico 2019-20


«Per il Trasporto scolastico – spiega l'assessore al bilancio Gianni Sbrescia – avevamo una situazione che non era più sostenibile: due modalità di pagamento delle tariffe - annuale per le medie e mensile per le elementari - che non garantivano la copertura del servizio in essere. Per il prossimo anno scolastico, invece di scegliere di tagliare un servizio comunque sostenuto dai soldi della collettività, abbiamo cercato una maggior compartecipazione degli utenti».

L’Amministrazione, pur continuando a implementare il Piedibus, si è fissata un obiettivo di copertura del servizio di trasporto scolastico per elementari e medie pari al 30% del costo complessivo dell’appalto con l’introduzione della tariffazione su base ISEE per una maggior tutela delle fasce più deboli. Per la Scuola Primaria alle famiglie con reddito ISEE sotto i 15.000 euro l’abbonamento annuale costerà 270 euro, mentre sopra i 15.000 euro 384 euro con una spesa giornaliera per andata e ritorno rispettivamente di circa 1,35 euro o 1,92 euro. Il pagamento sarà frazionato in due rate settembre-dicembre e gennaio-giugno.

Per la Scuola Secondaria di primo grado invece la tarifazione mensile aumenterà fino a 50 euro con un costo dell’abbonamento annuo che passerà da 270 a 450 euro. «La scelta, sulla base dei dati degli iscritti degli ultimi anni, – spiega Sbrescia – è di focalizzare il servizio sull’utenza dei bambini più piccoli che non possono andare a scuola a piedi contrariamente ai ragazzi più grandi. In ogni caso il servizio di trasporto scolastico, per una maggiore economicità del servizio, partirà con un numero minimo di iscritti fissato in 30 bambini delle elementari e 20 ragazzi delle medie a copertura di un solo autobus. In base alle richieste pervenute dalle scuole medie si potrà valutare una gestione del servizio a livello comunale».

ALLEGATI