Photo festival 2020

30

ott


6^ anno a Gorgonzola per PHOTO FESTIVAL 15TH

da sabato 24 ottobre a domenica 8 novembre 2020

ALLA RICERCA DI NUOVI SGUARDI

Palazzo Pirola - Piazza della Repubblica, 1 Gorgonzola


 

Quattro lavori fotografici per quattro mostre personali che vogliono percorrere e indagare la realtà o nel suo aspetto naturalistico o in quello sociale tra indagine e reportage

 

MILENA GALIZZI  "Corna D’Albe"

Un reportage documentaristico spoglio, che coniuga visioni paesaggistiche e ampie, vedute urbane e dettagli di attività umane: Milena Galizzi realizza un lavoro fotografico che mira a restituire il senso di immobilità e sospensione partendo da una cava abbandonata della Val Brembana per riflettere, in maniera sempre più ampia, sullo svuotamento demografico che la zona ha vissuto.  Da un lato il movimento verso le città vicine; dall’altro la ricerca di ritorno alle origini e alle attività storiche verso l’alta valle, sulle vette orobiche. Di questo processo restano nel presente le tracce del passato.

 

GIORGIO CHIAPPA "Francesi/The French"

Italiani e francesi: una dialettica, spesso fondata su nazionalismo calcistico, che battibecca su luoghi comuni, sulla cucina migliore, sulle bellezze artistiche. Le fotografie in mostra vanno oltre la dialettica dei luoghi comuni e scavano alla ricerca dello “spirito francese”: quel quid che rende i nostri “cugini d’Oltralpe” qualcosa di altro da noi. Un viaggio tra volti, sguardi, piccole città, persone. Francesi, insomma. Compresi i nuovi francesi provenienti da tutti i continenti. Un lavoro di ampio respiro e di desiderio di conoscenza, per meglio fotografare lo spirito di una nazione fatta principalmente da persone.

 

STEFANIA MAZZARA "Mothia"

In quante modalità l’essere umano può reagire di fronte a un paesaggio costruitosi sulla memoria storica e archeologica? Stefania Mazzara si muove per il luminoso paesaggio di Mothia, l’Isola di San Pantaleo all’interno dello Stagnone di Marsala. Un luogo di importanza naturalistica (le saline si trovano in queste zone) e storica (colonizzato dai Fenici alla fine del VIII secolo a. C.) dove la fotografa decide di anteporre l’impressione soggettiva all’approccio documentaristico, facendo emergere le sensazioni di empatia con il paesaggio stimolate dai frammenti di un passato che ci appartiene.

 

VITTORIO PIGAZZINI "Natura: dall’argento ai numeri/Nature: from silver to numbers"

Boschi infiniti, montagne imponenti; e poi particolari nascosti, colori impensabili e bianchi e neri curatissimi. Vittorio Pigazzini ha all’attivo mezzo secolo di raffinata fotografia naturalistica, creata in modo altrettanto spettacolare usando immagini disegnate dall’argento del procedimento analogico o composte dai pixel di quello digitale. Nelle sue immagini la natura e la sua rappresentazione si presentano come in un gioco di specchi, in cui i paesaggi trovano riscontro in tocchi di colore sull’acqua di un fiume o in forme che tendono ad armoniche astrazioni.

 

Inaugurazione/Opening 24 ottobre h 18.00

All'aperto – se le condizioni meteo lo consentono – altrimenti nel salone di Vicolo Corridoni (capienza massima 30 posti)
INGRESSI ALL'ESPOSIZIONE CONTINGENTATI A SCAGLIONI



Orari apertura:
venerdì: 16.00-19.00
sabato e domenica: 10.00-12.00 | 16.00-19.00
 

Per info:
www.milanophotofestival.it
franco.mantegazza@comune.gorgonzola.mi.it
0295701211
 

ALLEGATI