Orfeo ed Euridice

14

mag


Messa in scena opera collettiva a cura dell'Associazione culturale Orchestra Crescendo

sabato 14 maggio 2022, ore 20.45

ORFEO ED EURIDICE

di Christoph Willibald Gluck (1714-1787)


SALA ARGENTIA Cinema Teatro, via Matteotti 30 - Gorgonzola

 

Si tratta del punto di arrivo di un ambizioso progetto ideato e curato dall’Orchestra Crescendo. L’idea è stata quella di coinvolgere nella realizzazione i cittadini di Gorgonzola e della Martesana che avessero desiderato prendervi parte, indipendentemente dalle proprie esperienze musicali e teatrali.

Tra coloro che con entusiasmo, curiosità e coraggio hanno accolto la proposta, c’è chi si è unito all’orchestra o al coro, chi danza, recita e chi si è impegnato nel realizzare scenografie e costumi. Sotto la guida di Elisa Pezzi e Judit Földes circa 70 persone, tra i sei e i settant’anni, hanno lavorano per mesi insieme per dare vita a quest’opera che è una dei capolavori della musica.

Per rendere possibile la partecipazione di tutti, l’opera è stata adattata trasformando in parti recitate quelle cantate dai solisti, così come affidando lo stesso personaggio a diversi interpreti in successione.

É stata invece rispettata il più possibile la parte orchestrale, molti dei cori e, ovviamente, la trama originale. Lungo il cammino tutti i timori sono svaniti per lasciare posto all’entusiasmo e all’emozione. Si tratta dunque, questa, di un'esperienza unica sia nella forma che nella sostanza.

Il mito greco di Orfeo e Euridice ha affascinato poeti, scrittori e musicisti nel corso dei secoli. Si tratta di una tra le più commoventi storie d’amore in cui il mito, in quanto tale, non solo “racconta” ma ci conduce fin nel profondo dell’animo umano.

Orfeo, musicista la cui arte riesce a incantare e ammansire persino le più feroci belve, distrutto per la morte della sua sposa Euridice decide di scendere nell’Ade per riportarla nel mondo dei vivi. Gli Dei acconsentono, ma gli viene posta una condizione: non dovrà mai voltarsi a contemplare Euridice finché entrambi non avranno varcato la soglia dell’Oltretomba…

ALLEGATI