M′illumino di meno 2024


Gorgonzola, Ambert e Annweiler unite nel simbolico gesto del silenzio energetico per la 20esima edizione di M'illumino di meno

 

“M’illumino di Meno”, la campagna di Rai Radio 2 e della trasmissione “Caterpillar”, in questo 2024 guarda lontano e per la ventesima edizione "No borders" valica i confini, invitando tutti a cercare alleanze internazionali per dare maggiore eco alle azioni per la Giornata del risparmio energetico e degli stili di vita sostenibili votata all'unanimità dal Parlamento Europeo .

Il Comune di Gorgonzola aderisce alla campagna “M'illumino di meno - no borders 2024” spegnendo le luci del Monumento ai Caduti in piazza De Gasperi dalle 18.00 alle 18.15 di venerdì 16 febbraio 2024 e invitando la cittadinanza a spegnere simbolicamente le luci non indispensabili.

«Le città gemellate di Ambert e Annweiler am Trifels – ha dichiarato la sindaca Ilaria Scaccabarozzi – hanno accolto il nostro invito di aderire al silenzio energetico spegnendo, in contemporanea a noi, le luci di un monumento significativo: il Municipio di Ambert e la Rocca di Trifels ad Annweiler. Questo coinvolgimento ci permetterà di sentirci uniti e dare più forza al messaggio di attenzione e collaborazione nei confronti delle tematiche della sostenibilità ambientale tra i nostri residenti».

Proprio il 16 febbraio 2005 è entrato in vigore il Protocollo di Kyoto: l'umanità si interrogava sul proprio futuro come specie ma l'energia fotovoltaica ed eolica erano un progetto più che una realtà, limitare l'uso dei combustibili fossili sembrava inconcepibile, di giustizia climatica non si parlava ancora. Da allora "M'illumino di Meno" ha continuato a coinvolgere in una festa dell'ambiente chi aveva voglia di interrogarsi e cambiare, senza retorica e con un po' di piacevolezza.

In 20 anni molto è cambiato: la difesa dell’ambiente è entrata nella Costituzione della Repubblica, l’Unione Europea si è data precisi obiettivi di riconversione energetica, gli scienziati dell’IPCC hanno vinto il Nobel per la Pace per la loro azione di ricerca e comunicazione sullo stato del pianeta, migliaia di cittadini italiani hanno installato un pannello fotovoltaico sul tetto di casa e tanti aspettano di poter costituire una Comunità Energetica Rinnovabile. Ma la crisi accelera più velocemente la consapevolezza ambientale. La transizione energetica va intrapresa collettivamente. Perché aria, oceani, montagne, foreste non hanno confini e vanno difesi con un cambiamento che deve essere globale.

L’Amministrazione comunale di Gorgonzola invita dipendenti comunali e cittadinanza, nei limiti delle proprie possibilità, ad osservare nella giornata di giovedì 16 febbraio 2024 (e anche dopo!) le seguenti buone abitudini per il risparmio energetico e per uno stile di vita sostenibile:

  1. Spegni e fai spegnere le luci di casa tua, del tuo ufficio, del tuo condominio e del tuo comune.
  2. Prepara una cena antispreco in famiglia o nel tuo ristorante: con ricette svuota-frigo, alimenti a basso impatto ambientale, pasta cotta a fuoco spento (alla “Parisi”, per intenderci!).
  3. Rinuncia all’auto: cammina, pedala, usa i mezzi pubblici o la mobilità condivisa.
  4. Organizza un’attività di sensibilizzazione sui temi dell’efficienza energetica e del cambiamento climatico: parlane con i tuoi studenti, con i colleghi, con i clienti…
  5. Pianta alberi, piantine, fiori.
  6. Metti in circolo gli oggetti che non usi più, per esempio con uno swap party.
  7. Condividi per risparmiare: il viaggio in auto, il wi-fi…
  8. Organizza un evento non energivoro: un concerto in acustico, uno spettacolo alimentato dalle pedalate del pubblico, una partita al buio, una serata di osservazione astronomica.
  9. Fai un gesto sostenibile per l’ambiente in cui abiti o lavori: sbrina il frigorifero, applica il rompigetto ai rubinetti, installa una casetta per i pipistrelli…
  10. Indossa un maglione pesante e abbassa il riscaldamento!

ALLEGATI