Le donne di Cefalonia

25

set


















Un contingente di circa 12.000 uomini dell´Italia di Mussolini occupò la Grecia. Tra questi la Divisione Acqui che condusse un´occupazione relativamente serena a Cefalonia fino alla caduta del fascismo (25 luglio ‘43), quando le forze tedesche, considerarono traditore l´esercito italiano, dal quale pretesero la consegna delle armi, con disonore, di fronte al popolo cefaliota.

La Divisione Acqui respinse questa imposizione e le trattative sfociarono nei combattimenti che videro soccombere le truppe italiane e implacabile il massacro della Wehrmacht. Gli italiani furono trucidati e i loro corpi gettati in fosse comuni o dispersi in mare.

La mostra che A.N.D.A. (Associazione Nazionale Divisione ACQUI) presenta a Palazzo Pirola a Gorgonzola in occasione del 72° anniversario dell´eccidio della Divisione ACQUI, dal 25 al 27 settembre 2015 - realizzata dalla fotografa milanese Antonella Argirò risultato di una ricerca fotografica che la stessa ha compiuto con primi piani e interviste raccolte sui luoghi degli eventi  - racconta le storie e volti di quelle donne che "accolsero i militari italiani nascondendoli, aiutandoli e amandoli´.


Inaugurazione venerdì 25 settembre ore 18.30
sabato 26 e domenica 26 settembre: ore 10.00 - 12-30 | 15.00 - 19.00

INGRESSO LIBERO


In allegato il comunicato stampa e la locandina dell´evento.

ALLEGATI