Atto vandalico al Centro Intergenerazionale


Nella notte tra venerdì 24 e sabato 25 gennaio 2020 qualcuno ha divelto la targa dei Giardini XXV aprile e l’ha trascinata davanti all’ingresso principale del Centro Intergenerazionale di via Italia 84.

La targa, che intitola l’area a verde pubblico antistante l’edificio comunale, è stata voluta dall’Amministrazione comunale nel 2015 in memoria di:

CARLO MERLINI
Comandante partigiano, la cui attività si svolse nel territorio della Martesana, difensore della libertà e della democrazia.

GIOVANNI MANTEGAZZA
Partigiano, promotore dei valori della Resistenza e della Costituzione.

SUOR ENRICHETTA ALFIERI
Testimone di carità, portò aiuto e conforto agli ebrei, partigiani ed oppositori politici rinchiusi nelle carceri di San Vittore.

«Si tratta di tre persone – ha dichiarato il primo cittadino Angelo Stucchi che hanno contribuito al benessere di questo Paese e della nostra vita intervenendo a favore dei valori della democrazia che hanno portato alla nascita della Repubblica».

«Un gesto, – ha continuato Stucchi – gravissimo nella sua valenza simbolica perché ha oltraggiato la storia di Gorgonzola e della Nazione. Per contrastarlo non si può pensare basti una semplice condanna ma ritengo doverosa una celebrazione pubblica nella quale ricollocare questa targa della memoria».

L’invito per tutta la cittadinanza è per sabato 1 febbraio 2020 alle ore 11.00 davanti al Centro Intergenerazionale.

ALLEGATI