Coronavirus: Ordinanza n. 36 del 23 febbraio 2020



ORDINANZA N. 36 DEL 23/02/2020

 

OGGETTO: MISURE URGENTI CONTRO LA DIFFUSIONE DELLA MALATTIA INFETTIVA COVID-19. (ART. 50 DEL DGLS 267/2000)

 

IL SINDACO


Visto l'art 50, co. 5, del D.Lgs 267/2000 che recita espressamente: “In particolare in caso di esigenze sanitarie o di igiene pubblica a carattere esclusivamente locale le ordinanze contingibili urgenti sono adottate dal Sindaco quale rappresentante della Comunità locale….”

Visto l'art 50, co. 6, del D.Lgs 267/2000 a norma del quale: “In caso di emergenza che interessi il territorio di più comuni, ogni Sindaco adotta le misure necessarie fino a quando non intervengono i soggetti competenti….”

Vista il Decreto Legge n. 44 del 22.02.2020 che fa seguito all'Ordinanza del Ministero della Salute di intesa con il Presidente della Regione Lombardia del 21 febbraio 2020 portante “Ulteriori misure profilattiche contro la diffusione della malattia infettiva COVID-19” pubblicata in Gazzetta Ufficiale serie generale n. 44 del 22.02.2020;

Visto lo stato di emergenza sanitaria che dal 21.02.2020 sta interessando l’intera Regione Lombardia in merito alla diffusione del virus Covid 19 – Coronavirus;

Visto il provvedimento emesso dal Ministero della Salute di intesa con il Presidente di Regione Lombardia;

Ravvisata l’esigenza nonché l’urgenza di adottare provvedimenti a tutela della salute pubblica su tutto il territorio comunale in coerenza con le disposizioni sopra citate;

 

ORDINA

la chiusura delle attività rivolte al pubblico insistenti sul territorio comunale di seguito elencate a far data dal 24.02.2020 al 01.03.2020:

  1. dei nidi, dei servizi educativi dell’infanzia e delle scuole di ogni ordine e grado, nonché della frequenza delle attività scolastiche e di formazione superiore, corsi professionali, master, corsi per le professioni sanitarie e università per gli anziani ad esclusione di specializzandi e tirocinanti delle professioni sanitarie, salvo le attività formative svolte a distanza.
  2. delle attività commerciali disposte nei seguenti termini:
  • bar, locali notturni, e qualsiasi altro esercizio di intrattenimento aperto al pubblico (dalle ore 18:00 alle ore 06:00) con definizione di successive misure per evitare assemblamenti in tali locali;
  • mercati nelle giornate di sabato e domenica con eccezione dei punti vendita di generi alimentari.

    Si invitano, comunque, tutti gli esercenti ad assicurare idonee misure di cautela nello svolgimento delle attività lavorative.
 
ORDINA

la sospensione dei servizi rivolti al pubblico insistenti sul territorio comunale di seguito elencati in modo indicativo e non completamente esaustivo a far data dal 24.02.2020 al 01.03.2020:

  1. di manifestazioni o iniziative di qualsiasi natura, di eventi e di ogni forma di riunione in luogo pubblico privato, ivi compresi i festeggiamenti del carnevale 2020;
  2. delle attività sportive in tutti gli impianti sportivi pubblici e privati;
  3. di tutte le attività rivolte al pubblico svolte da Parrocchie, oratori, professioni di culto e associazioni culturali e religiose;
  4. dei centri anziani;
  5. delle attività private svolte in luoghi chiusi aperti al pubblico (cinema, teatri, concerti e attività similari).

 

ORDINA
  1. la chiusura al pubblico, per il solo giorno 24.02.2020, di tutti gli uffici e strutture comunali, attivi nel palazzo comunale (compreso il segretariato sociale) ed in qualsiasi altra sede esterna, ad eccezione dell’ufficio di stato civile, al fine di consentire l’adozione di misure organizzative utili a garantire la fruizione delle prestazioni in condizioni di massima tutela della salute dei dipendenti e dei cittadini tutti;
  2. la chiusura del Centro Diurno Disabili (CDD) sito in Via Toscana, 6/a, per il solo giorno 24.02.2020, al fine di consentire una verifica di eventuali soluzioni alternative con le famiglie e gli operatori.


RACCOMANDA
a tutti i cittadini di rispettare tutte le misure igieniche e sanitarie già diramate da Regione Lombardia e Ministero della Sanità quali:

  • lavarsi spesso le mani possibilmente con soluzioni idroalcoliche;
  • evitare contatti ravvicinati con le persone che soffrono di infezioni respiratorie;
  • non toccarsi occhi, naso e bocca con le mani;
  • coprirsi naso e bocca se si starnutisce o tossisce;
  • non prendere antivirali o antibiotici se non prescritti;
  • contattare il numero di emergenza 112, 1500 nonché 800894545 (Unità di crisi di Regione Lombardia) se hai febbre, tosse, difficoltà respiratorie e mal di gola.

STABILISCE
  1. che alla presente ordinanza, oltre alle ordinarie procedure di pubblicazione , venga data la massima diffusione tramite i canali di comunicazione telematica dell’ente;
  2. la trasmissione della presente ordinanza a:
  • Prefettura di Milano;
  • Regione Lombardia;
  • ATS di Milano;
  • Città Metropolitana di Milano;
  • Provveditorato agli studi di Milano;
  • Direzione degli istituti scolastici operanti sul territorio comunale;
  • Polizia Locale;
  • Carabinieri
AVVERTE CHE
  • la presente ordinanza ha decorrenza immediata e fino a domenica 01.03.2020 compreso, fatte salve eventuali e successive disposizioni;
  • l’inosservanza alla presente Ordinanza sarà perseguita ai sensi e per gli effetti dell’art. 650 del codice penale.

 

Gorgonzola , li 23/02/2020

Il Sindaco
Angelo Stucchi
Atto sottoscritto digitalmente

ALLEGATI