Nessun nuovo caso a Gorgonzola


Il numero delle persone che risultano positive all’accertamento dell’infezione da coronavirus non è variato, restano 2.

È anche importante che questo dato sia stato confermato dopo che sono stati analizzati 319 test per SARS-CoV-2  dei 713 di ieri (le analisi dei rimanenti sono ancora in corso).
Crescono invece nella Regione Lombardia il numero delle persone positive al test: da 2194 a 2451.
 
Il Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 04 marzo 2020 in alcune sue parti sembrava ridurre le limitazioni per alcuni settori, l’uso di palestre, piscine, centri sportivi (art.1) ma questo non è applicabile alla nostra regione come alle regioni Veneto ed Emilia Romagna, come è indicato all’art. 4 sempre dello stesso decreto dove al comma 3 si scrive:

3. Restano ferme le misure previste dagli articoli 1 e 2 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 1° marzo 2020, e successive modificazioni. Nei territori indicati negli allegati 1, 2 (dove è indicata Regione Lombardia) e 3 al decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 1° marzo 2020, e successive modificazioni, le misure di cui al presente decreto, ove più restrittive, si applicano comunque cumulativamente con ogni altra misura prevista dai predetti articoli 1 e 2.

Queste misure rimarranno in vigore fino al 3 aprile 2020.

Ognuno faccia la sua parte per fermare insieme il coronavirus.

Angelo Stucchi
Sindaco di Gorgonzola


5 marzo - Salgono a due i casi di coronavirus
4 marzo - Un caso di coronavirus in città