Giornata internazionale della donna


Ricordare l’8 marzo Giornata internazionale della donna è soprattutto ringraziare ogni donna per quello che sta facendo in questi giorni dell’emergenza epidemiologica da COVID-19.

Se questo tempo sarà più lieve sarà soprattutto per merito loro.
Sono volti di donne quelli che dai monitor ci spiegano cosa deve essere fatto e no.
Sono donne che curano e rassicurano negli ospedali.
Sono donne che con straordinaria abilità conciliano i tempi del loro lavoro con quello della cura dei loro figli forzatamente a casa dalla scuola.
Sono donne quelle che prontamente hanno risposto alla mia chiamata perché avevo bisogno di loro per predisporre le prime azioni per contrastare il virus.
Sono le donne quelle che seppur stanche e affaticate non demordono da nessuno dei loro impegni, perché le donne sanno bene cosa significa sentirsi annientate dalla fatica, nel lavoro, nel dimostrare il proprio valore, nella conciliazione della famiglia.

È per tutto questo, che in un tempo dove a ognuno è chiesto di dare il meglio di se stesso, le donne emergono e ci indicano lo stile per venirne fuori.
Grazie ad ognuna di voi e grazie a tutte quelle donne che con grande spirito di abnegazione sono in prima linea per fronteggiare questa emergenza nazionale.

Il nostro Paese, la nostra città ancora una volta vi dice grazie.


Angelo Stucchi
Sindaco di Gorgonzola