Fase 2 dal 18 maggio 2020


DPCM 17 maggio 2020

Il presidente del Consiglio Giuseppe Conte e il ministro della Salute Roberto Speranza domenica 17 maggio hanno firmato il nuovo DPCM che disciplina il via libera alla riapertura della maggior parte delle attività commerciali e consente libertà di spostamento all'interno della propria Regione a partire da lunedì 18 maggio.

Allegati al DPCM del 17 maggio molti documenti, a partire dai diversi protocolli siglati con le varie fedi religiose per la riapertura dei luoghi pubblici di culto e poi i protocolli per la sicurezza sui luoghi di lavoro, per il trasporto pubblico, per i viaggi in areo e in nave.

E infine il dettaglio delle misure che le attività commerciali e le altre attività che riapriranno a partire dal 18 maggio dovranno seguire.
 

http://www.governo.it/it/articolo/conte-firma-il-dpcm-17-maggio-2020/14616

Ordinanza n. 547 di Regione Lombardia

Il 17 maggio il presidente Attilio Fontana ha firmato l’Ordinanza n. 547, che integra le misure approvate dal DPCM del 17 maggio 2020. Le disposizioni riportate nell’Ordinanza di Regione Lombardia hanno validità fino al 31 maggio 2020.

Dal 18 maggio è possibile spostarsi all’interno del territorio regionale e non è più necessaria l'autocertificazione. Sono inoltre consentiti gli spostamenti verso le seconde case o per raggiungere le proprie imbarcazioni e vengono eliminate le limitazioni alla navigazione lacuale e fluviale.

Fino al 2 giugno compreso rimangono vietati gli spostamenti verso altre Regioni, se non per esigenze lavorative, di assoluta urgenza o per motivi di salute. In questi casi occorrerà fornire un’autocertificazione.

L’ordinanza regionale conferma l’obbligo di indossare mascherine o qualsiasi altro indumento a protezione di naso e bocca, anche all’aperto, tranne nel caso di intense attività motorie o sportive.
Per i soggetti sottoposti a quarantena resta il divieto assoluto di muoversi dalla propria abitazione o dimora fino al momento in cui non viene accertata la guarigione.
Non sono invece consentite le attività, neanche all’aperto, di piscine e palestre.

https://www.regione.lombardia.it/wps/portal/istituzionale/HP/DettaglioRedazionale/servizi-e-informazioni/cittadini/salute-e-prevenzione/prevenzione-e-benessere/red-coronavirusnuoviaggiornamenti

ALLEGATI