Scadenze tributi comunali


NUOVA IMU

Con l’entrata in vigore della legge 27 dicembre 2019, n. 160, nel 2020 è nata la nuova IMU (Imposta municipale unica), disciplinata dal 738 al 783 dell’art. 1, la quale assorbe la TASI (che risulta pertanto abolita a partire dall’1 gennaio 2020).

La nuova IMU, come la precedente, prevede l’esenzione per l’abitazione principale e anche il metodo di calcolo è invariato così come la base imponibile e i moltiplicatori.
Non è più prevista, invece, l’esenzione per l’unità immobiliare a disposizione di titolari di pensioni estere iscritti all’AIRE.

Scadenze

Per il 2020 sono previste due rate:

  • Prima rata in acconto, con scadenza il 16 giugno 2020;
  • Seconda rata a saldo, con scadenza il 16 dicembre 2020.

In sede di prima applicazione dell’imposta l’acconto da versare è pari alla metà di quanto versato nell’anno 2019.

Il versamento del saldo dell’imposta dovuta per l’intero anno è eseguito, a conguaglio, sulla base delle aliquote risultanti dal prospetto pubblicato nel sito internet del Dipartimento delle Finanze del Ministero dell’economia e delle finanze alla data del 28 ottobre di ogni anno.

Versamento minimo: 12,00.= euro.

Calcolatore

https://www.riscotel.it/calcoloimu/?comune=e094%20&ID_MacroMenu=1

per agevolare i cittadini nell’adempimento di autoliquidazione dell’imposta. Il calcolatore permette altresì di stampare il modello F24 completo di dati anagrafici e degli importi dovuti con i rispettivi codici.
 


TARI

Slittamento dal 30 giugno al 30 settembre 2020 per l'invio dei bollettini delle utenze domestiche.
Saranno valutati eventuali sgravi parziali per le attività il cui esercizio è stato sospeso dai provvedimenti normativi e/o amministrativi in relazione al protrarsi dell’emergenza sanitaria in atto.