Azioni per la ciclabilità

Strategie e opere per lo sviluppo della mobilità dolce in Gorgonzola

Cos'è

La struttura viaria di Gorgonzola è condizionata da barriere fisiche e infrastrutturali, dovute non solo alla presenza del Naviglio Martesana e della linea MM2, che vincolano gli spostamenti nord-sud, ma anche alla presenza del deposito MM ad est, che isola il relativo quadrante urbano e il terrapieno della “sopraelevata” della Cerca a ovest. In senso nord-sud, i ponti sulla Martesana costituiscono altrettante strozzature della rete: il cosiddetto Ponte Napoleonico, lo snodo di piazza Sola Cabiati, la via Giana. In generale, pertanto, si evidenziano difficoltà di “attraversamento” del centro, causate dalla morfologia storica e dalla presenza del Naviglio.

Gli interventi effettuati hanno assicurato un attraversamento longitudinale del territorio comunale verso sud e una connessione con l’itinerario ciclabile del Naviglio Martesana, ottimizzando, altresì, il tracciato dei percorsi ciclabili esistenti. Tra questi rientra la realizzazione ex novo della pista ciclabile Gorgonzola-Melzo (tracciato che si sviluppa lungo la via Parini fino a connettersi con via Per Melzo, per 1.623,00 m), che è stata collegata con la ciclabile già esistente su Via Degli Abeti; la riqualificazione del tracciato esistente lungo via Emilia-Romagna; il collegamento tra due tratti di pista esistenti: quello di via Emilia Romagna e quello di via Toscana, a sua volta direttamente collegato con l’itinerario ciclabile del Naviglio  Martesana e compiutosi attraverso la realizzazione del tratto ciclabile di Via Toscana compreso tra Via Emilia Romagna e l’accesso all’area di parcheggio a servizio del Centro sportivo, lungo circa 90 ml. Sempre in via Toscana, all’altezza dell’incrocio con Largo Olimpia, è stato realizzato un collegamento con la pista ciclabile esistente su via Umbria. I percorsi ciclopedonali esistenti nel centro urbano sono frammentari; pertanto, è necessaria una pianificazione della mobilità urbana.

L’Amministrazione Comunale ha, altresì, promosso interventi di mobilità sostenibile su aree prospicienti le scuole, in ragione delle evidenti condizioni di pericolosità, tramite:

  • la riduzione puntuale fisica e percettiva delle sezioni stradali per indurre una moderazione della velocità veicolare a favore dell’incremento della fruibilità e sicurezza della percorribilità pedonale, per disincentivare la sosta irregolare di chi accompagna i ragazzi a scuola e per ridurre la congestione del traffico davanti agli edifici scolastici negli orari di entrata e uscita;
  • la messa in sicurezza e il potenziamento di fermate dei bus scolastici in sede riservata, valutando anche la connessione con l’edificio scolastico, assicurando collegamenti snelli, affidabili e integrati;
  • l’ampliamento dell’area di attesa e dei marciapiedi adiacenti al plesso scolastico, per poter ospitare un numero maggiore di persone (aumentando la sicurezza e il grado di fruibilità dello spazio urbano) e consentire il collegamento diretto con lo spazio di sosta per i mezzi di trasporto scolastico e la salita e la discesa dei bambini, senza la necessità di attraversamenti;
  • collegamento tra i complessi scolastici del quartiere ovest con la stazione della metropolitana di Gorgonzola;
  • la fornitura e posa di pensiline per il deposito di biciclette presso gli spazi antistanti agli edifici scolastici, incentivando sistemi di trasporto alternativi all’automobile privata.

Nelle linee programmatiche dell’Amministrazione Comunale figura, tra gli altri, l’obiettivo strategico n. 3.6 che vede nella mobilità dolce e sostenibile la modalità di spostamento da valorizzare  attraverso interventi di riqualificazione integrati alle reti di interscambio.

A tal fine il Comune ha voluto aderire a FIAB a gennaio 2023, entrando a far parte della rete delle municipalità amiche delle ruote a pedali con un punteggio d’esordio di con un punteggio da 2 “bike smile”.

Il 3 aprile 2023 è stato inoltre inaugurato il biciparking WeeloHUB in Piazza Europa (stazione metropolitana Gorgonzola): una struttura in vetro e acciaio che è in grado di ospitare fino a 60 velocipedi proteggendoli da ladri e intemperie.

La velostazione M2GO è dotata di videosorveglianza, illuminazione notturna, controllo degli accessi con 5 postazioni con servizio di ricarica per le biciclette a pedalata assistita, 1 posto per bici cargo, 2 stalli ad alta intensità da 20 posti ciascuno e 10 stalli tradizionali. È inoltre accessibile tutti i giorni dell’anno dalle 5.00 di mattina all’01.30 di notte, in concomitanza con le corse della linea M2.

Per consentire a tutti di provare il nuovo servizio, il Comune di Gorgonzola e il gestore, Bicincittà Italia, hanno deciso di offrirlo gratuitamente per circa 10 mesi, fino al 18 febbraio 2024. Al termine della fase sperimentale il servizio sarà disponibile tramite l’app Weelo con varie forme di abbonamento e possibilità di attivare periodicamente promocode con scontistiche e costi saranno alla portata di tutti.

Argomenti:

Ultimo aggiornamento: 21/06/2024, 15:33

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Rating:

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri
Icona