Rimozione dei vincoli dell’edilizia residenziale convenzionata

Servizio attivo

I vincoli relativi alla determinazione del prezzo massimo di cessione e del canone massimo di locazione possono essere rimossi, dopo che siano trascorsi almeno 5 anni dalla data del primo trasferimento.


A chi è rivolto

La richiesta può essere presentata da chiunque vi abbia interesse, anche se non più titolare di diritti reali sull'immobile in Edilizia Residenziale Convenzionata.

Descrizione

I vincoli relativi alla determinazione del prezzo massimo di cessione e del canone massimo di locazione delle singole unità abitative e loro pertinenze, nonché i vincoli di natura soggettiva, possono essere rimossi, dopo che siano trascorsi almeno cinque anni dalla data del primo trasferimento, previo il pagamento di un corrispettivo e la successiva stipula di un atto notarile presso la sede comunale. Il corrispettivo di svincolo sarà calcolato secondo i criteri di cui all’art. 31 comma 49 bis della Legge 448/1998 e ss.mm.ii., del decreto attuativo del Ministero Economia e Finanze D.M. 151 del 28/09/2020, della Delibera di Giunta Comunale n. 31 del giorno 1° marzo 2021, nonché della Delibera di Giunta n. 53 del giorno 5 aprile 2023.

Come fare

L’istanza, debitamente compilata in tutte le sue parti compresa di allegati (indicati sul modulo), deve essere presentata all'Ufficio Protocollo oppure trasmessa a mezzo posta elettronica certificata all'indirizzo: comune.gorgonzola@cert.legalmail.it

Cosa serve

All'istanza occorre allegare:

  • Copia conforme dell’atto notarile di compravendita o assegnazione;
  • Eventuale atto di trasformazione del diritto di superficie in diritto di proprietà;
  • Visura catastale aggiornata degli immobili;
  • Tabella millesimale condominiale;
  • Copia di un documento di identità in corso di validità e del codice fiscale del richiedente.

Cosa si ottiene

Viene comunicato al richiedente il corrispettivo da pagare per la rimozione dei vincoli convenzionali.

Tempi e scadenze

Il comune risponde entro 90  giorni dalla data di ricezione dell’istanza.

Entro 30 giorni dal ricevimento della comunicazione del corrispettivo, deve pervenire l'accettazione da parte del richiedente, unitamente alla ricevuta di pagamento del suddetto corrispettivo ed al nominativo del Notaio prescelto per la stipula dell'atto notarile.

In assenza di accettazione entro il suddetto termine, il corrispettivo dovrà essere aggiornato al momento della nuova richiesta.

Accedi al servizio

Documenti

Condizioni di servizio

Per conoscere i dettagli di scadenze, requisiti e altre informazioni importanti, leggi i termini e le condizioni di servizio.

Contatti

Unità Organizzativa responsabile
Argomenti:

Ultimo aggiornamento: 17/03/2024, 16:08

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Rating:

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri
Icona